Salute e benessere

Grigio Sneakers New Balance

Cosa è l’autocontrollo e perchè è così difficile farci affidamento?

L’autocontrollo è una capacità che tutti noi possediamo anche se non ne abbiamo consapevolezza. Uno studio dell’Università della Pennsylvania condotto su 2 milioni di persone ha classificato i loro punti di forza e l’ autocontrollo è finito in ultima posizione, a dimostrazione di quanto sia fugace.

La capacità di mantenere la calma sotto pressione ed esercitare l’autocontrollo ha un collegamento diretto con le prestazioni. Talent Smart ha condotto una New Sneakers Grigio New Grigio Sneakers ricerca con più di un milione di persone, ed hanno scoperto che il 90 per cento dei top performer sono abili a gestire le proprie emozioni in ambienti sotto stress, al fine di mantenere la calma e il controllo.

L’autocontrollo è uno sforzo che ha lo scopo di contribuire al raggiungimento di un obiettivo. Non riuscire a controllare voi stessi è solo che un fallimento. Se stai cercando di evitare di infilare il cucchiaio nella nutella dopo cena perché vuoi perdere qualche chilo e ci riesci il lunedì e martedì sera e poi il mercoledì mangi per un valore di calorie che vale per quattro porzioni, il vostro fallimento supera il vostro successoMoschino Couture 7b7610 Zaino Donna Womens Backpack. Hai fatto due passi avanti e quattro passi indietro.

Con questa dicotomia successo-fallimento in mente, siamo a indicare sei strategie per l’auto-controllo che provengono direttamente da una nuova ricerca condotta presso la Florida State UniversityAlcune sono ovvie, altre intuitive, ma tutte vi aiuteranno a eliminare questi errori fastidiosi e ad aumentare la vostra forza di volontà  per raggiungere i vostri obiettivi.

Autocontrollo Segreto # 1 – Meditare
La meditazione allena il vostro cervello a diventare una macchina self-control. Anche semplici tecniche come la consapevolezza, che consiste nel dedicare appena cinque minuti al giorno per concentrarsi su nient’altro che sul proprio respiro e propri sensi, aiutano a migliorare la consapevolezza di sé e la capacità del cervello di resistere agli impulsi distruttivi.  Ci sarà un motivo per il quale i Monaci buddisti appaiono sempre calmi e controllati.

Autocontrollo Segreto # 2 – Mangiare
Il cervello brucia glucosio durante il tentativo di esercitare l’autocontrollo. Se la propria glicemia è bassa, si hanno molte più probabilità di soccombere a impulsi distruttivi.  Mangiare qualcosa che il corpo umano brucia lentamente, come ad esempio cereali integrali, riso, carne, vi darà maggiore autocontrollo. Quindi, se avete problemi a stare lontano dalle caramelle quando avete fame e desiderate una possibilità di combattere, assicuratevi di mangiare qualcosa di diverso.

Autocontrollo Segreto # 3 – Esercizio
Il corpo in movimento e quindi l’esercizio fisico fa si che il cervello si sente placato e mantiene in controllo degli impulsi. Se hai problemi a resistere all’impulso di andare dal vicino di casa a discutere, devi solo continuare a camminare. Nel momento in cui torni verso casa l’impulso dovrebbe essere sotto controllo.

Autocontrollo Segreto # 4 – Dormire
Quando si è stanchi, la capacità delle cellule cerebrali ‘di assorbire il glucosio è diminuisce fortemente. Come spiegato nel Segreto # 2, la capacità del cervello di controllare gli impulsi senza glucosio è pari a zero. Quel che è peggio, se non si dorme a sufficienza, si hanno maggiori probabilità di desiderare snack zuccherati per compensare i bassi livelli di glucosio. Quindi, se si sta cercando di esercitare autocontrollo, riuscire a dormire bene ogni notte è una delle migliori mosse che si possono fare.

Autocontrollo Segreto # 5 – Cavalcare l’onda
Il desiderio è come la marea, ha una forte tendenza al flusso e riflusso. Quando è necessario controllare un forte impulso, per tenersi sotto controllo di solito è sufficiente attendere questa ondata di desiderio. La regola generale è quella di attendere almeno 10 minuti prima di soccombere alla tentazione. Spesso  la grande ondata di desiderio altro non è che una piccola ondina.

Autocontrollo Segreto # 6 – Perdonare te stesso
Il circolo vizioso di non riuscire a controllare se stessi seguito da sensazione di intenso odio di sé e disgusto è comune nei tentativi di auto-controllo. Quando si scivola, è fondamentale perdonare te stesso e andare avanti. Non ignorare come l’errore ti fa sentire. Invece, è necessario spostare l’attenzione su ciò che si sta andando a fare per migliorare se stessi nel futuro.

Mettere queste strategie in campo, dal lavoro a casa…
La cosa importante da ricordare è che bisogna dare a queste strategie l’opportunità di lavorare. Ciò significa riconoscere i momenti in cui si sta lottando con l’autocontrollo e, piuttosto che cedere all’impulso, ripensare ai sei segreti.

Lascia un commento